I Gruppi D svedesi

Precedente Home Su Successiva

a cura di Nino Carbone

                           
 


 

- I Gruppi "D" svedesi -

 

 



 

- Storia della "linea del ferro" -

(Malmbanan) 

 

- La Kiruna - Narvik -

(Dati da: interrail.it / en.vikipedia.org)

 

- La linea Kiruna-Narvik a binario semplice, lunga 168 km. Ŕ tutta a nord del Circolo Polare Artico, geograficamente in Lapponia, tra Svezia e Norvegia -

- La parte di linea, in territorio svedese, Ŕ ferrovia pi¨ settentrionale del mondo, conosciuta comunemente come "Malmbanan", (linea del ferro), costruita per il trasporto del "minerale", dalle miniere di Kiruna e Malmberget verso Narvik (Norvegia) e Luleň (Svezia) ed utilizzata dalla Compagnia Mineraria LKAB -

 

 

- La parte di linea in territorio norvegese tra Riksgrńnsen e Narvik Ŕ denominata "Oftobanen" -

- Il posto di frontiera comune ai due paesi era inizialmente in parte svedese,

Ŕ stato poi spostato di pochi chilometri, ma sul lato norvegese -

 

- E' oggi l'unica ferrovia per il trasporto di minerale di ferro della Svezia -

- Ogni anno vengono esportati 15 milioni di minerale -

 

- La ferrovia ha anche treni passeggeri, automotrici tradizionali e treni merci normali con beni di consumo per il nord della Norvegia e per l'esportazione del pesce. Questi convogli sono oggi trainati prevalentemente da locomotori Gruppo Rc -

 


 

- La storia -

         (Dati da: interrail.it / en.vikipedia.org)       

            

L'apertura della linea Kiruna-Luleň, sul Mar Baltico, avvenne nel 1888 e fu percorsa da convogli da 1000 tonnellate con doppia trazione a vapore. Il porto di Luleň, nel Golfo di Botnia, rimanendo per˛ per parecchi mesi bloccato dai ghiacci, costrinse la costruzione di una nuova linea,  in direzione Narvik, che venne iniziata nel 1898.

Narvik, porto sul Mare del Nord, essendo "toccato" dalla Corrente del Golfo rimaneva sempre "libero". I lavori, considerata l'epoca, avvennero utilizzando strumenti pionieristici, inoltre, con una serie di difficoltÓ sia dal punto di vista climatico che geologico, ma anche dalla natura selvaggia di un territorio completamente disabitato.

Si lavorava solo d'estate e non si usavano mezzi meccanici per il trasporto del materiale. I lavori terminarono il 15 novembre 1902 e l'inaugurazione avvenne il 14 luglio 1903, alla presenza di Re Oscar II. Nel primo anno il minerale trasportato fu di 1 milione di tonnellate, i convogli erano composti da 25 carri tramoggia a 3 assi con trazione a vapore.

 

- Carro a 3 assi - Periodo 1890 -

- Carico massimo: 20 ton. -

- Peso: 6.4 ton. -

- Lunghezza: 6.700 mm. -

 

(Foto da: algonet.se)

 

 

- L'elettrificazione -

(Dati da: malmbanan.se)

 

L'elettrificazione della linea, inevitabile per i vantaggi che avrebbe portato, fu completata nel 1923 dalla Siemens con sistema monofase a 15 kW, in uso ancora oggi .

 

- Parte settentrionale svedese -

- I preparativi per l'elettrificazione iniziarono nell'estate del 1910 e i primi test furono effettuati nel 1914 -

- L'apertura della Kiruna - Riksgrńnsen avvenne l'8 febbraio 1915 -

- Il tratto tra Kiruna e Riksgrńnsen Ŕ stata la prima linea ferroviaria elettrificata in Svezia -

 

- Parte meridionale svedese -

Nel 1917 sono iniziati i lavori nella parte meridionale, linea Kiruna - Luleň -

- L'elettrificazione fu progressiva:

- Gńllivare 1920 -

- Boden 1922 -

- Malmberget 1923 -

- Svart÷n 1923 -

 

- Parte norvegese -

- Dalla parte norvegese il completamento fino a Narvik avvenne nel giugno 1923 -

- L'apertura il 10 luglio 1923 -

     


 

- La linea -

(Dati da: interrail.it / en.vikipedia.org)

 

Partendo da Kiruna, inizia un tortuoso tracciato in salita in un tipico paesaggio della tundra  nordica con boschi e laghetti. Le poche stazioni sono solo "fermate a richiesta", impresenziate e architettonicamente variano, da modesti fabbricati di legno a imponenti edifici con mattoni a vista con la funzione di contenere anche le apparecchiature delle sottostazioni. La linea in questo tratto conserva sempre un percorso tortuoso in salita  e il paesaggio muta diventando sempre pi¨ montano. La linea costeggiando per 60 km. il lago Tornetrńsk giunge ad Abisko.

Dopo Abisko iniziano una serie di gallerie artificiali paravalanghe e sempre in salita si giunge a Vassijaure, la stazione pi¨ a nord della Svezia che Ŕ il "confine amministrativo" tra le ferrovie svedesi (SJ) e le ferrovie norvegesi (NS). Si cambia il personale ma non il locomotore, poichŔ la tensione di linea Ŕ la stessa.

Dopo 7 chilometri c'Ŕ la stazione di Riksgrńnsen a 540 metri s.l.m. e 200 chilometri a nord del Circolo Polare Artico, questo Ŕ il "confine politico" tra Svezia e Norvegia.

Nei rimanenti 38 km. la linea scende verso il mare, con curve e contrucurve di 300 metri di raggio minimo fino a raggiungere il fiordo di Narvik. In quel punto la linea  discende a mezzacosta, (17ë), e raggiunge la stazione di arrivo dei treni passeggeri, i treni merci devono ancora percorrere un tratto per raggiungere lo scalo dove si attestano presso lo scaricatore automatico per il carico diretto sulle navi.

                                                                              

- Anno 1900, si costruisce la "Malmbanan" -

(Foto da: ne.se)

 

 


 

- Malmbanan -

 

- Narvik - Kiruna - Luleň - Km. 473 -

- Kiruna - Luleň - Km. 305 -

- Kiruna - Narvik - Km. 168 -

 

(Foto da: en.vikipedia.org)

 

 

(Foto da: algonet.se)

 

 



 

- I rotabili della linea -

 

- Le "mastodontiche" DM3 delle SJ -

 

Le 19 Dm3 non sono state le uniche utilizzate per il traino di questi treni, si sono alternate con 6 locomotori norvegesi EL 15 a 6 assi (Co'Co') sempre in doppia trazione, del deposito di Narvik e prima di loro prestarono servizio 8 locomotive elettriche norvegesi (NSB) del Gruppo EL 12, che poi erano la versione delle Dm2 SJ a doppia cassa, ma con livrea verde.

 

(Foto da: destination-laponia.se)

 



 

- I carri tramoggia a 3 assi -

 

- Tipo "MAS" da 42 ton. -

- Peso 12 ton. -

- Lunghezza 6.2 metri -

 

(Foto da: algonet.se)

 

 

- Fino agli anni '50 convogli erano composti da 25 carri tramoggia a 3 assi -

- Convogli da 1350 ton. -

 

- Negli anni '60/'70 i convogli erano composti da 70 carri tramoggia a 3 assi -

- Convogli da 3780 ton. -



 

- I carri tramoggia a carrelli -

 

 

(Foto da: Roco)

 

- Negli anni '80/'90 i convogli erano composti da 52 carri tramoggia a carrelli, collegati con aggancio automatico tipo russo -

- Convogli da 5000 ton. -

 

 

(Foto da: en.vikipedia.org)

 



 

- Tipo F 050 -

 

- Dal 2008 i convogli "possono" essere composti fino a 68 carri tramoggia a carrelli tipo F 050 della Kiruna Wagon con portata da 100 ton. - 

- La portata Ŕ del 25% in pi¨ dei vecchi carri da 80 ton. -

- 30 tonnellate per asse -

- Sono collegati con aggancio automatico tipo russo -

- La lunghezza dei convogli pu˛ arrivare fino a 750 metri con massa di 8600 ton. equivalente a 6800 ton. di minerale -

 - Tutta linea Ŕ stata adeguatamente potenziata per sopportare la massa di 30 ton. di peso per asse -

 

(Foto da: kockumindustrier.se)

 

 

 

- Dati tecnici -

(Dati da: kirunawagon.com)

 

- F 050 -

- E' stato progettato per essere utilizzato in coppia -

- Lunghezza: 10.300 mm. -

- Larghezza: 3.490 mm. -

- Asse di carico: 30 ton. -

 - CapacitÓ di carico netto: 102 ton. -

- Peso: 21,5 ton. - 

- VelocitÓ massima a vuoto; 70 km/h -

- VelocitÓ massima con carico: 60 km/h -

- Anno: 2006 -

 

 

(Foto da: kirunawagon.com)

 



 

- Le nuove locomotive "Malmbanan" -

- Classe 161 -

 

- "Iore" Ŕ una locomotiva elettrica costruita da Bombardier Transportation per "LKAB" -

 I locomotori, sempre in doppia trazione, reversibili, hanno una potenza di 5400 kW ognuna e una velocitÓ di 80 km/h. La consegna di una prima serie di 18 locomotive Ŕ stata fatta tra il 2000 e il 2004, e altre sono previste.

 

- Potenza 2 x 5400 kW -

- VelocitÓ: 80 km/h -

- Rodiggio Co'Co' - Co' Co' -

- Lunghezza: 45.800 mm. -

 

- Locomotore Classe "Iore" n. 103/104 a Gńllivare il 07.07.2005 -

(Foto Hakan Yngvik da: Ils.se)

 

 

- Il soffietto di comunicazione -

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=O45tYbn12Qk

 

http://www.youtube.com/watch?v=k93s3GpUYIc&feature=player_embedded#!

 

 



- Le loco NSB alternative alla Dm3 -



 

- EL 12 - NSB -

 

- Dati Tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1954 / 1957 -

- Rodiggio: 1'D D1' -

- Lunghezza: 13.245 metri -

- Peso: 95 ton. -

- Potenza: 2 x 2398 -

- VelocitÓ massima: 75 km/h -

- Numerazione: 12 113 / 120 - 

- Esemplari: 8 -

- Costruttori: 6 Verkstad - 1954 -

- Costruttori: 2 NOHAB - 1957 -

 

- Ritiri: 1889 / 1992 -

 

- EL 12 - NSB - Accantonata a Narvik 1993 -

(Foto da: interrail.publinet.it)

 

 


 

- EL 15 - NSB -

 

- Dati Tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1967 -

- Rodiggio: Co' Co' -

- Lunghezza: 19.8 metri -

- Peso: 132 ton. -

- Potenza: 2 x 5400 -

- VelocitÓ massima: 120 km/h -

Esemplari: 6 -

- Numerazione: 15 2291 / 15 2296 -

- Costruttore: ASEA -

- Bidirezionali -

 

- EL 15 - Narvik 1967 -

(Foto da: flickr.com)

 

 



- Gruppo "Dm3" -



- Presso Abisko nell'agosto 1993 -

(Foto da: interrail.it)

 

 

 

- Storia -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

Locomotori con 3 casse articolate, dodici assi motori con trasmissione ed asse cieco, rodiggio 1'D+D+D1', lunghi 35 metri con potenza di 7200 kW. Sono stati costruiti nel numero di 19 nel 1960. Nel progetto costruttivo, ispirato alle giÓ esitenti Dm2, fu aggiunta un'unitÓ  motrice senza cabina  tra le 2 casse aumentando la potenza, nacque cosý la "Tripla". La potenza pass˛ da 4800 kW con capacitÓ di traino di 3400 ton. delle "Dm2" a 7200 kW con capacitÓ di traino di 5200 ton. delle "Dm3"  

Nel 1979 le cabine di guida furono migliorate con nuova strumentazione e insonorizzazione. La colorazione rosso-marrone Ŕ stata poi sostituita con il "moderno" blu, livrea applicata anche alle altre locomotive SJ.  Le Dm3 sono state uno degli ultimi Gruppi al mondo di loco elettriche a bielle, circolanti in servizio regolare.  

- Le "Doppie " e le "Triple" erano pi¨ lente, ma ottimizzavano per potenza il servizio merci del Gruppo "Da" -

 - Dall'anno 2000 per entrambe sono iniziati gli accantonamenti -

 

- Dati tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1960 -

- Rodiggio: 1'D + D + D1' -

- Diametro ruote motrici: 1.530 mm. -

- Scartamento: 1.435 mm -

- Lunghezza: 35.000 mm. -

- Peso: 273.2 tonnellate -

- VelocitÓ massima: 75 km/h -

- Potenza: 7200 kW - (3 x 2400 kW)

- CapacitÓ di traino: 5400 ton. -

- Esemplari: 19 -

 

- Costruttore: ASEA -

 

http://www.youtube.com/watch?v=JVxxG401sXk

 

http://www.youtube.com/watch?v=tQrD_ckgbbo&feature=related

 

http://www.youtube.com/watch?v=yc1KfKjgj1Q&feature=related

 

http://www.youtube.com/watch?v=szdxUfpvHAE&feature=related

 

http://www.pakistan.tv/videos-dm-erzzug-in-kiruna-[AxWdWSBDtcI].cfm

 



- Gruppo Dm 2 -



 

(Foto da: interrail.it)

 

 

- Dati tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1953 / 1960 -

- Rodiggio: 1'D + D1' -

- Diametro ruote motrici: 1.530 mm. -

- Scartamento: 1.435 mm -

- Lunghezza: 25.000 mm. -

- Peso: 190 tonnellate -

- VelocitÓ massima: 75 km/h -

- Potenza: 4.800 kW - (2 x 2400 kW)

- CapacitÓ di traino: 3400 ton. -

- Esemplari: 20 -

 

- Costruttore: ASEA -

 

- Storia -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

Inizialmente furono ordinati all'ASEA "24" locomotori "Dm2" che vennero costruiti nel 1953. Le "Dm2" potevano trainare treni da 3400 tonnellate, ma questo non era ancora sufficiente e verso la fine del 1960 le SJ ordinarono altri "15" locomotori supplementari e "19" unitÓ intermedie che "inserite" tra "19" Dm2. Si "formarono" cosý le "19" Dm3 che potevano trainare 5400 tonnellate.

 - Numericamente diventarono: "20" Dm2 e "19" Dm3 -

 Le NSB invece scelsero un'altro tipo di locomotore, EL 15 (Co'Co') che utilizzavano in doppia trazione.

 - Le costruzione della "prima serie Dm2" avvenne nello stesso periodo in cui si costruivano

 anche i locomotori del Gruppo "Da" -

 



- Le altre del Gruppo "D" -



- Gruppo "Da" - 



 

(Foto da: Mńrklin)

 

 

(Foto da: Mńrklin

 

 

- Dati tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1953/1960 -

- Rodiggio: 1'C 1' -

- Diametro ruote motrici: 1.530 mm. -

- Scartamento: 1.435 mm -

- Lunghezza: 13.000 mm. -

- Peso: 75 tonnellate -

- VelocitÓ massima: 100 km/h -

- Potenza: 1.840 kW -

- Esemplari:  93 -

 

- Costruttore: ASEA -

 

- Storia -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

Dopo che l'ultimo locomotore del Gruppo "D" era stato consegnato (1943), le Ferrovie Svedesi (SJ), avevano bisogno di nuove locomotive per le linee elettrificate. La soluzione venne trovata con il progetto "Da", anno1953. Furono utilizzate come locomotive universali sia per il traffico passeggeri che per quello merci.

La consegna avvenne nello stesso periodo del "Gruppo Dm2" rispetto alle quali erano pi¨ veloci ma meno potenti. Durante gli anni '70 il Gruppo "Da" venne ammodernato nelle cabine e nei motori, continuando ancora il servizio fino alla metÓ degli '80, periodo nel quale iniziarono i ritiri.  

- Le "sopravvissute" rimasero in servizio fino alla metÓ gli anni '90 -

 - Un esemplare Ŕ stato conservato nel Museo Ferroviario Svedese -

 



- Gruppo "D" -



 

- La "storica" n. 109 con cassa di legno -

 

(Foto da: Vikipedia)

 

 


 

- Dg 202 a Rotebro (Stoccolma) nel 1947 -

(Foto Erik Lundqiust da: historiskt.nu)

 

 


 

- La "museale" n. 432 a Gńvle nel 2006 con cassa di acciaio -

(Foto David Gubler da: Vikipedia)

 

 


 

- Dati tecnici -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- Anno: 1925/1943 -

- Diametro ruote motrici: 1.530 mm. -

- Scartamento: 1.435 mm -

- Lunghezza: 13.000 mm. -

- Peso: 80.4 tonnellate (acciaio) -

- Peso: 75 tonnellate (legno) -

- VelocitÓ massima passeggeri: 90 km/h - (dal 1925 al 1936) -

- VelocitÓ massima passeggeri: 100 km/h - (dal 1936) -

- VelocitÓ massima merci: 70 km/h - (dal 1925 al 1936) -

- VelocitÓ massima merci: 75 km/h - (dal 1936) -

- Potenza: 1220 / 1660 / 1470 / 1.840 kW -

- Esemplari: 333 -

 

- Storia -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

La prima locomotiva elettrica svedese era stata la "Oa" la quale per˛ non era adatta per essere utilizzata  sulle linee principali causa la bassa velocitÓ. Per risolvere questo problema le SJ presero in considerazione l'idea acquistare all'estero le locomotive elettrice necessarie prima di rivolgersi all'ASEA le quale con un  progetto meccanico e di "design" convinse le ferrovie svedesi, le quali fecero un'ordine iniziale di 50 locomotive, poi di 283. Vennero classificate come Gruppo "D". 

L'ASEA fu la costruttrice delle parti elettriche, mentre ASJ, NOHAB e Motala Verkstad furono le costruttrici delle parti meccaniche.

 



- Le cinque versioni del Gruppo "D" -



 

- La storia -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

La prima serie "D" si divideva in due versioni, "Ds" per treni passeggeri, "Dg" per treni merci. I primi esemplari vennero consegnati nel 1925 e terminarono nel 1943, per un totale di 333 unitÓ. La cassa inizialmente di legno nel corso della produzione Ŕ stata sostituita con una cassa di acciaio, i motori vennero sostituiti e potenziati sia in fase costruttiva che nel corso degli anni.  

Il Gruppo "D" fu sempre differenziato con nuove classificazioni:

 

- "Ds" - Passeggeri -

 

"Ds" era una serie di locomotive "D" per treni passeggeri, avevano una velocitÓ di 90 km/h. Dopo il 1936 erano state potenziate per una velocitÓ di 100 km/h. Nel 1943 la produzione della serie "Ds" si concluse  nel momento in cui era stato introdotto un nuovo motore pi¨ potente classificato "Dk". Tutte le locomotive "Ds" giÓ costruite e costruende diventarono "Dk" e la classificazione "Ds" scomparve.

 


 

- "Dg" - Merci -

 

"Dg" era l'altra serie delle locomotive "D" treni merci, erano omologate ad velocitÓ di 70 Km/h. Dal 1936 la velocitÓ massima fu aumentata a 75 km/h. Nel 1953 ebbero i nuovi motori "Da" e classificate "Du".

 


 

- "Dk" - Passeggeri -

 

Questa ultima serie concluse la  produzione del Gruppo "D" lunga 18 anni  

Nel 1943 quando alla produzione di locomotive passeggeri (Ds) furono assegnati motori pi¨ potenti, ebbero nel corso costruttivo la denominazione "Dk" con velocitÓ di 100 km/h. In totale 117 locomotive "Ds" ebbero la classificazione "Dk" delle quali 73 nacquero ufficialmente come "Dk". Nel 1953 la serie "Dk" ebbe lo stesso motore della nuova "Da", diventando "Du".

 


 

 - "Du" - Universali -

 

 Questa classificazione nacque nel corso del 1953 quando a tutti i locomotori "Dg" e "Dk", vennero installati i motori  della "Da" di fresca progettazione.

In questa ristrutturazione la differenza fra locomotive passeggeri e merci scomparve. La "Du" divenne locomotiva "universale" anche se il suo utilizzo era principalmente alla testa di treni merci. Le locomotive con cassa di legno vennero ritirate nel 1977, mentre quelle con cassa in acciaio vennero ricostruite con classificazione "Du 2". Le unitÓ che diventarono "Du 2" furono 244.

 

- "Du2" - Universali -

 

Per poter utilizzare il Gruppo "Du2" con le stesse caratteristiche del nuovo Gruppo "Rc", alle locomotive trasformate

venne installato il "comando multiplo" con la possibilitÓ della doppia trazione.

Questa ricostruzione inizi˛ nel 1967 e termino nel 1976. Le locomotive alle quali fu inserita questa caratteristica furono 162.

 

- Fu l'ultima modifica che subirono, nel 1993 terminava la lunga carriera del Gruppo "D" -

 


 

- Dati e differenze -

(Dati da: en.vikipedia.org)

 

- VelocitÓ massima -

- 70 / 75 km/h - Dg -

   - 90/100 km/h - Ds -

- 100 km/h - Dk - Du - Du2 -

 

- Potenza -

- 1220 kW - Ds / Dg -

- 1660 kW - Ds ricostruito -

- 1470 kW - Dk -

 - 1840 kW - Du / Du2 -

 



- Altre immagini Dm3 -



 

- Dm3 SJ 1224 a Bj°rnfjell nell'inverno 1987 -

(Foto da: flickr.com)

 

 


 

- Dm3 SJ 1206 a Narvik nel 1987 -

(Foto da: flickr.com)

 

 


 

- Dm3 SJ 1212 a Narvik nel 1987 -

(Foto da:flickr.com)

 

 


 

- Dm3 SJ ad Abisko nell'agosto 1993 -

(Foto da: interrail.it)

 

 

 

 


 

- Dm3 SJ 1225 -

(Foto da: sjk.se)

 

 


 

- Dm3 1220 con la nuova livrea blu e le "insegne" della LKAB -

(Foto IIka Siissalo da: 4rail.net)

 

 


 

- Dm3 con 52 carri tramoggia -

(Foto da: arctictrains.com)

 

 


 

- Dm3 SJ in un classico paesaggio polare -

(Foto John Kirk da: railpictures.net)

 

 



- Alcune stazioni sulla "Malmbanan" -



 

- Porto di Narvik nel 1924 -

- Destinazione terminale della "Malmbanan" -

(Foto Anders Wilse Beer da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di Bj°rnfjell nel 1906 -

- Linea Kiruna - Narvik -

- Prima stazione in territorio norvegese -

(Foto Anders Wilse Beer da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Abisko - 85 abitanti nel 2005 -

- Linea Kiruna - Narvik -

(Foto Helleborus da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di Abisko -

- Linea Kiruna - Narvik -

(Foto da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di Vassijaure -

- Linea Kiruna - Narvik -

(Foto Teemu Vehkaioa da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di Tornehamn -

- Linea Kiruna - Narvik -

(Foto Helleborus da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di Sjisjka -

- Linea Kiruna - Luleň -

(Foto Aik putte  da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Stazione di  Gńllivare -

- Linea Kiruna - Luleň -

(Foto Teemu Vehkapja da: en.vikipedia.org)

 

 


 

- Convogli tramoggia a Kiruna -

 - Stazione di partenza della "Malmbanan" -

(Foto da: en.vikipedia.org)

 

 



- Modelli Mńrklin -

- Gruppo "Da" -



 

- 3018 -

- Mńrklin 1957 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 

- Il modello 3018 -

(Foto da: xxxxx)

 

 



 

- 3019.1 - Mńrklin 1957 -

- 3019.2 - Mńrklin 1958 / 1961 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 


 

- 3019.1 - Il modello e la confezione -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 


 

- 3019.1 - Il modello -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 


 

- 3019.2 - Il modello -

(Foto da: xxxxx)

 

 



 

- 3030.1 -

- L'immagine sulla scatola -

 

 


 

- 3030.1 -

- Mńrklin 1958 / 1961 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 


 

- 3030.1 - La confezione -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 


 

-  3030.1 - Il modello -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 



 

-  3030.2 - Il modello -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 


 

- 3030.2 - La confezione -

(Foto Alberto Pedrini)

 

 



 

-  3030.4 - Il modello -

(Foto da: commons.vikimedia)

 

 



- Confezioni -

- Gruppo "Da" -



 

- 3118 -

- Mńrklin 1958 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 


 

- 3130 -

- Mńrklin 1959 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 


 

- 3230 -

- Mńrklin 1960 / 1963 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 



- Confezione -

- Gruppo "D" -



 

- 2670 -

- Mńrklin 1989 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 

 

 



- Modelli Mńrklin -

- Gruppo "D" -



 

- 3170.1.2.3 - Tipo "D" n. 109 - Mńrklin 1986 -

- 3170.4 - Mńrklin 1987 -

- 3170.5 - 1987+1988 -

- 3170.6 - Confezione - tipo "D" n. 101 - 1989 -

 

- 3170.1- 1986 -

(Foto da: Mńrklin)

 

 


 

- 3070.6 - Mńrklin 1988 -

(Foto da: Koll)

 

 


 

- 3171.1 - Mńrklin 1988 -  

- Modello innevato - 1988 -

(Foto da: ralf-bauernfeind.de)

 

 



- Modelli Dm3 altre marche -



 

- Modello MMK Lematec -

 

(Foto da: iscanmfood.com)

 

 


 

- Modello Roco in AC -

 

- Articolo n. 69757 - 2003 / 2004 -

(Foto da: Roco)

 

- Link modello Roco Dm3 in AC su impianto Marklin -

 

http://www.youtube.com/watch?v=poKx4SUnatc

 



- SE&O - Nino Carbone -

 - La provenienza dati e foto Ŕ stata segnalata -

Approfondimenti e commenti su:

 



 

- I Gruppi "D" svedesi -